Ripalimosani

Sale raccolta differenziata a Campobasso

Segnali confortanti per quanto riguarda la raccolta differenziata a Campobasso, tra i comuni italiani con la più bassa percentuale. Dal 2017, anno in cui è stato avviato il servizio in alcune zone della città, si è passati da poco più del 12% al 27,4%. Tra i rifiuti più raccolti, al primo posto ci sono quelli organici, poi carta e cartone, plastica e metalli. A fornire i dati, l'assessore comunale alle politiche ambientali, Stefano Ramundo. L'esponente dell'esecutivo guidato da Antonio Battista (Pd), ha spiegato che ad oggi la raccolta differenziata non copre ancora l'intera città, ma solo 9 mila delle 22 mila famiglie, di cui 2 mila solo da pochi giorni. Una volta a pieno regime, dunque, la previsione di Palazzo San Giorgio è di superare il 50% e arrivare alla soglia del 65%. L'assessore ha anche annunciato la messa a dimora di circa 600 alberi, incentivi per l'utilizzo di auto elettriche o ibride e l'estensione della raccolta differenziata al altre zone della città. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie